<
>

Fotografi brasiliani premiati alla Biennale d’Arte Internazionale di Roma 2014

FOTOGRAFI  BRASILIANI PREMIATI

1º posto – Patricia Borges

2º posto – Patricia Thompson

3º posto – Graziela Gilioli

3º posto – Dulla

3º posto – Valerie Mesquita

4º posto –  Valdemir Cunha

4º posto – Vilson Pallaro

5º posto – Amaury Simões

5º posto – Joelma Handziuk

6º posto – Carlos Alkmin

La 10ª Biennale d’Arte Internazionale di Roma  si è tenuta  nelle Sale del Bramante nella Basilica di Santa Maria del Popolo dal 18/01 al 27/01 2014. La Basilica di Santa Maria del Popolo è una delle chiese più antiche di Roma e custodisce due capolavori di Caravaggio, la Crocifissione di San Pietro e la Conversione di San Paolo. La sede espositiva deve il suo nome all’architetto Donato Bramante, che progettò anche la Cattedrale di San Pietro, in Vaticano.

La Basilica di Santa Maria del Popolo è uno dei monumenti di Piazza del Popolo, imponente e splendido spazio architettonico, la cui sistemazione urbanistica fu affidata a Giuseppe Valadier nel 1800. Al centro della piazza si erge l’obelisco di Ramsete II, portato dall’Egitto dall’imperatore Augusto.

In passato le Sale del Bramante hanno ospitato artisti stranieri di grande fama come Picasso, Chagall, Miró, Salvador Dalí e Goya. Da vent’anni queste prestigiose sale sono la sede espositiva della Biennale d’Arte Internazionale di Roma. La Biennale di quest’anno 2014 ha dato rilievo all’importanza dell’arte come prima radice delle emozioni e dei sentimenti. Come ha sottolineato Giuseppe Giannantonio, direttore artistico dell’evento, la Biennale di Roma è un luogo di incontro di culture e gruppi etnici diversi e anche un momento di comprensione dei molti popoli che sono uniti dal desiderio di libertà e di pace.

La Biennale di Roma 2014 ha riunito artisti provenienti da 40 paesi. Gli artisti brasiliani che hanno partecipato a questa 10ª Biennale d’Arte Internazionale  di Roma sono stati invitati da Sergio Valle Duarte (curatore di progetti artistici speciali e delle biennali di Roma, Firenze e Assisi) e dalla sig.ra Livia Bucci (curatrice della Galleria Spazio Surreale).

Back to top